Europei Middle-Distance Walchsee

Europei Middle-Distance Walchsee

Io e la mia guida di fiducia, Claudio Pellegri, abbiamo partecipato al campionato europeo di Walchsee in Austria, il 4 settembre 2016.   Si tratta di una distanza di 1900m a nuoto, 90km in bici, 21km di corsa. Il percorso pur essendo per noi una gara molto impegnativa, siamo riusciti a gestirlo bene..   Il nuoto, è stato uno di quelli più semplici, le acque erano con una temperatura di circa 21°. Il percorso in bici era completamente chiuso al traffico, suddiviso in tre giri di 30km l’uno, con circa 900m di dislivello. La corsa, era suddivisa in...
Maratonina di Como, io c’ero

Maratonina di Como, io c’ero

Oggi, domenica 8 maggio 2016, non è una giornata come le altre, la mia sveglia suona alle cinque e un quarto precise, ammetto che ho faticato un po’ ad alzarmi, dopo 130km in bicicletta del giorno prima il mio corpo ne risente, e anche io mi sento abbastanza affaticato, ma tuttavia oggi mi aspetta un qualcosa di davvero importante! Bene, la sveglia suona e mi affretto ad alzarmi, mi preparo la mia solita colazione completa con carboidrati, proteine, sali minerali e un quantitativo adeguato di calorie per darmi la giusta carica.. nel frattempo con me mangia...
Adrenalina e velocita’: la sfida al buio del campione di sci nautico

Adrenalina e velocita’: la sfida al buio del campione di sci nautico

GALLARATE. A nemmeno 30 anni ha già vinto 16 titoli mondiali nello sci nautico, mentre al volante di un’auto è entrato nel Guinness dei primati. Tutti i giorni fa il fisioterapista e l’osteopata in una clinica di Castellanza. E poi corre in palestra per curare i muscoli dei giocatori del Legnano, squadra di basket di serie A2. Una vita intensa, quella di Daniele Cassioli, nato a Roma nel 1986 ma cresciuto a Gallarate. Tutto questo senza mai aver visto il sole, il volto della mamma o di una fidanzata. Daniele Cassioli, 29 anni, è cieco dalla nascita, ma questo...
Mike “Cordino ” prende il Volo

Mike “Cordino ” prende il Volo

Un ragazzo non vedente e la sua esperienza a bordo di un ultraleggero. Così emozionante, anche senza poter ammirare dall’alto i panorami, la città e i campi. Mi chiamo Michele. Mike per gli amici. Anzi, Cordino. Un soprannome che mi viene dal fatto che quando corro, lo devo fare legandomi al polso di qualche amico proprio con un cordino. Una scelta obbligata, dal momento che non ci vedo. Colpa di una fottuta malattia degenerativa, che mi ha tolto la vista quando ero adolescente. Ma non mi ha tolto la voglia di mettermi in gioco. Nè di provare nuove...
Grazie da Giulia

Grazie da Giulia

Ciao a tutti. anche questo mese pubblichiamo un’e-mail ricevuta da un’amica della nostra bellissima pagina Facebook Ciao Michele, Disabilincorsa è un insieme di atleti, di esempi di forza e coraggio ed è per loro che ti esorto a continuare, per quelli che fanno sport per agonismo e anche per quelli come me. Io infatti non mi considero un’atleta: amo lo sport ma lo pratico solo per divertimento e soprattutto per rafforzare il mio fisico deboluccio ma credimi, è bellissimo leggere testimonianze di ogni tipo, servono a far riflettere, a lottare...