Corro i 21,095 chilometri della mezza, mi arrampico in montagna, scio d’inverno, faccio trekking nel fine settimana e gareggio in tandem durante il periodo estivo. Mi chiamo Daniela Vittori , non vedente e grazie alle guide sportive conosciute tramite il progetto “Disabilincorsa lo sport per tutti”, ho potuto trasformare il mio handicap in una scommessa vincente.

Grazie alle nuove tecnologie, è stato creato questo sito web contenente i nominativi delle persone disabili interessate a fare sport e quello degli atleti pronti a dare una mano per farlo praticare, una bacheca virtuale dove poter cercare ed offrire aiuto, uno spazio dove poter condividere interessi comuni.

Ed è grazie a questi interessi comuni, che ho potuto correre alcune delle gare più belle come la maratona di Roma, la mezza di Pavia, Cremona e Busto Arsizio, fare trekking sull’Alta via dei Monti Liguri e pedalare in tandem in tantissime cicloturistiche.

Disabilincorsa, attivo dal 2003, è una carta vincente per chi come me, desidera avvicinarsi allo sport oppure fare agonismo.

Per diversi motivi legati soprattutto ad infortuni ed impegni famigliari, il famoso gruppo storico si è andato sgretolando e con esso anche la possibilità di pianificare nuovi obbiettivi sportivi.

Dopo essermi trasferita nella provincia di Bergamo, a romano di Lombardia, gli amici di sempre mi hanno regalato un fantastico tapis roulan che utilizzo spesso ma, camminare o correre all’aria aperta è più gratificante. Il sole, la natura, il rapporto amichevole instaurato con la guida, gli obbiettivi condivisi, le gioie, le vittorie ed a volte anche le sconfitte.

Lancio un appello a tutti gli amici che abitano nella provincia di Bergamo, vicino a Romano di Lombardia per ricreare nuovamente un bel gruppo con cui correre, pedalare, camminare in strada o fare trekking in montagna su qualche bel percorso.

Niente paura: non occorre nessuna preparazione specifica, ma solo un po’ di attenzione e la voglia di condividere le proprie passioni. Per accompagnare a correre un non vedente, per esempio, basta una cordicella da legare al polso. Nel caso della bicicletta, si userà il tandem. E in montagna, afferrando una maniglia fissata allo zaino della guida, sarà facile capire com’è il percorso.

Chiunque abbia il desiderio di condividere qualche ora del proprio tempo od allenamento settimanale e/o nel week end, può contattarmi al numero 
347-38.45.121 oppure tramite e-mail compilando il form riportato sotto.
Vittori Daniela
 

* I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori.








Privacy Policy