Dal 2003: una associazione, una ONLUS, una squadra

A volte ci si stupisce di quello che è possibile ottenere grazie alla forza di volontà. È questa che permette di superare tante barriere, sia fisiche che mentali.

Qualche anno fa alcuni amici non vedenti e appassionati di sport hanno deciso di attivare questo sito con lo scopo di far incontrare sportivi (o aspiranti tali), persone con disabilità, accompagnatori e tecnici. L’idea era quella di creare un database con i nomi delle persone disposte ad accompagnare i non vedenti nella pratica delle diverse discipline sportive, sia a livello agonistico che a livello amatoriale. L’esperimento è cominciato nel 2003.

il cordino che tiene unita la guida al non vedente
atleta che guida una non vedente in gara

Un po’ alla volta Michele, Alberto, Daniela, Marco, Giovanna (questi i nomi dei “soci fondatori”), prima attraverso il sito ed ora mediante la community su Facebook, hanno conosciuto tanta gente e hanno cominciato ad allenarsi, a gareggiare, o semplicemente a uscire in compagnia. Così hanno pensato di far diventare Disabilincorsa uno strumento al servizio di tutti coloro che come loro hanno bisogno di una guida per l’attività sportiva.

Anche se il nucleo storico di Disabilincorsa è indirizzato soprattutto al running, il sito non si limita a far incontra guide e atleti per la pratica del podismo. Sono comprese molte altre discipline: come lo sci, il nuoto, la bicicletta (tandem), il trekking e gli spingitori di carrozzine sportive.

Nel 2018 è stato aperto il gruppo Facebook e grazie a questa grande community di guide volontarie, atleti con disabilità, tecnici ed associazioni, è più facile incontrarsi. Siamo più di 1300 membri: unisciti anche tu al gruppo di guide e atleti!

Disabilincorsa vuole anche farsi portatore di un messaggio: non bisogna mollare mai! Oggi la famiglia, gli amici, lo sport permettono anche ai non vedenti di condurre una vita quasi normale. E fra computer, registratori digitali, impianti domotici, mezzi pubblici che annunciano le fermate, tutto è un po’ più facile rispetto al passato. L’importante è non piangersi addosso: ma uscire dal proprio “guscio”, cogliere le opportunità che si presentano e vivere una vita davvero piena.

Da gennaio 2016 Disabilincorsa è anche ONLUS. Vai allo Statuto dell’Associazione Disabilincorsa.

Quello che facciamo oggi:

gruppo Disabilincorsa, non vedenti e guide ad eventi sportivi
acquisto joelette
acquisto tandem
via Francigena con i non vedenti
settimane verdi con Disabilincorsa: non vedenti in montagna