Mancano solo 26 giorni alla partenza: il 21 settembre un gruppo di 7 non vedenti con altrettanti accompagnatori e due cani-guida partirà da Roma e percorrerà 250 chilometri fino a Siena lungo la Via Francigena. Volete unirvi a noi? Ecco le tappe del nostro cammino.

L’idea è un po’ quella di imitare Forrest Gump: iniziare a camminare, e accogliere nel gruppo – lungo la strada – tutti coloro che si vorranno unire. Per trascorrere insieme una giornata, o magari anche solo poche ore. L’importante è fare “massa critica”. Perchè quello che inizierà il 21 settembre a Roma non sarà un pellegrinaggio qualsiasi. Si tratta infatti del progetto “La Via Francigena contromano e contro i pregiudizi“, promosso dalla onlus Disabilincorsa e dal giornale online Action Magazine.

L’obiettivo di questo progetto è quello di ribaltare le carte in tavola: dimostrare che la disabilità non è un limite; che le persone disabili possono portare a termine imprese che i normo-dotati spesso non si sognano neppure di intraprendere; e che attraverso lo sport è possibile l’integrazione. Insomma, l’idea è quella di confutare i luoghi comuni. E proprio per questo motivo il cammino si svolgerà contromano: con partenza da Roma (per la precisione da Campagnano, perchè i primi chilometri nel traffico cittadino verranno coperti con i mezzi) e arrivo a Siena. Se tutto andrà come previsto, il prossimo anno verranno organizzati altri due viaggi, in modo da coprire l’intero percorso della Francigena (circa mille chilometri totali).

Vi piace questa idea? Vorreste venire con noi ma non avete più giorni di ferie o temete di non riuscire a camminare così a lungo? Niente paura: saremo felici di accogliervi nel nostro gruppo anche per uno o due giorni, oppure per poche ore. Qui sotto il programma del nostro viaggio, tappa per tappa. Se pensate di poterci raggiungere, potete contattare direttamente Michele Pavan, presidente di Disabilincorsa, al numero di telefono 347.3845121.

 

Data TAPPA N. DA A
sabato 21 settembre 2019 Casa Roma – Campagnano
domenica 22 settembre 2019 1 Campagnano di Roma, Chiesa del Gonfalone Sutri, Anfiteatro etrusco
lunedì 23 settembre 2019 2 Sutri, Anfiteatro etrusco Vetralla, Duomo
martedì 24 settembre 2019 3 Vetralla, Duomo Viterbo, Piazza del Plebiscito
mercoledì 25 settembre 2019 4 Viterbo, Piazza del Plebiscito Montefiascone, Rocca dei Papi
giovedì 26 settembre 2019 5 Montefiascone, Rocca dei Papi Bolsena, Chiesa di S. Cristina
venerdì 27 settembre 2019 6 Bolsena, Chiesa di S. Cristina Acquapendente, Chiesa del Santo Sepolcro
sabato 28 settembre 2019 7 Acquapendente, Chiesa del Santo Sepolcro Radicofani, chiesa di San Pietro
domenica 29 settembre 2019 8 Radicofani, chiesa di San Pietro S. Quirico D’Orcia, Collegiata
lunedì 30 settembre 2019 9 S. Quirico D’Orcia, Collegiata Ponte D’Arbia, Centro Cresti
martedì 01 ottobre 2019 10 Ponte D’Arbia, Centro Cresti Siena, Piazza del Campo
mercoledì 02 ottobre 2019 Siena, Piazza del Campo Casa

 

Lungo il cammino, saremo accompagnati da un mezzo di assistenza gentilmente messo a disposizione dalla Croce Rossa Italiana di Como. Questo mezzo non solo ci sarà di supporto in caso di problemi, ma si occuperà anche di trasportare i nostri zaini. Infatti lungo la strada le guide dovranno prestare i loro occhi e le loro braccia ai ragazzi non vedenti. E sarebbe davvero un po’ troppo faticoso percorrere ogni giorno dai 25 ai 30 chilometri con un pesante zaino sulle spalle.

Oltre alla Croce Rossa di Como, altri amici hanno collaborato al progetto. Tra questi la Cassa Rurale BCC di Treviglio (Bergamo), che ha offerto un contributo spese; e l’atleta Diego Donegà, che ha
corso 24 ore consecutive per raccogliere fondi per la onlus Disabilincorsa.